Provincia di Alessandria: tre pillole di curiosità

Ecco tre pillole di curiosità sulla provincia di Alessandria assolutamente da non perdere.   

Alessandria città della paglia

Tra i vari nomi che ebbe la città di Alessandria ci fu anche quello di “Alessandria della Paglia“.
Alcune fonti infatti dicono che fu costruita tanto in fretta che molte case anziché di tegole ebbero i tetti coperti di paglia.
Altre fonti, invece, sostengono che paglia sia una deformazione di Palus (palude) poiché la città sorse su terreni acquitrinosi.

Strevi con il gomito alzato

Strevi é un bellissimo paese vicino alla più nota città di Acqui Terme. Quel che colpisce è la curiosa spiegazione data al suo nome.
Dice la tradizione che un tempo nella vicina Orsara vivevano dieci fratelli. Tre erano sobri e gli altri sette amanti del buon vino.
I tre sobri fondarono il villaggio di Trissobrium oggi Trisobbio; i sette ebbri invece fondarono il villaggio di Septebrium oggi Strevi.

Pontestura e il ponte che non c’è più

Pontestura é un grazioso paesino che si trova sulle rive del Po vicino a Casale Monferrato ed il suo nome in origine fu Ad Pontem.
Si dice infatti che si trovasse vicino ad un ponte costruito per rendere più agevole il transito sul fiume.
E quando nel 400 i Romani per rendere più sicuro il transito costruirono una torre ad uno dei capi del ponte, il nome mutò in “Ad Pontem Turris” cioè: presso al ponte della torre.
Chi non crede alla tradizone può guardare lo stemma della cittadina che ne testimonia le origini.
Peccato che il ponte, utilizzato fino al 1300, oggi non esista più.

 

Quindi

Siamo sicuri che chi ci abita le conosca tutte e tre?

Fatecelo sapere nei commenti e se ne conoscete  altre segnalatecele!

 

 

Lascia un commento a questo articolo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.