La provincia di Alessandria

La provincia di Alessandria è una provincia italiana che occupa l’estremo settore sud-orientale del Piemonte e confina a nord con la provincia di Vercelli, a ovest con la città metropolitana di Torino e la provincia di Asti, a est con la Lombardia, a sud con la Liguria (città metropolitana di Genova e provincia di Savona) e a sud-est con l’Emilia-Romagna (provincia di Piacenza).

Ha più di 400.000 abitanti e il suo capoluogo è da sempre la città di Alessandria fondata 850 anni fa.

Per estensione è la terza provincia del Piemonte, dopo Cuneo e Torino.

Il territorio della provincia è per 3/4 montuoso o collinare.

A nord il Basso Monferrato si caratterizza per una immensa distesa di colline e valli in cui scorrono i fiumi Po e il Tanaro.

Al centro è situata una fertile pianura attraversata ancora dal Tanaro, dal Bormida e dai loro affluenti.

A sud-ovest le colline della Val Bormida, della Val d’Erro, della Val d’Orba e della val Lemme si congiungono con i monti dell’Appennino Ligure.

A sud-est le zone collinari del novese e del tortonese con le valli dello Scrivia e dei suoi affluenti, la val Borbera e la valle Spinti costituiscono le estreme propaggini dell’Appennino Ligure, sui quali la provincia confina con quella di Genova.

Poco lontano dal confine con la Lombardia scorre il Curone che divide la pianura tortonese dall’Oltrepò Pavese

 

Appartengono alla provincia di Alessandria i seguenti 190 comuni:

A-CD-MN-RS-Z